Cartolina da Firenze

Mezzo di trasporto Torino – Firenze: Trenitalia Frecciarossa. Soddisfatta del sevizio? Assolutamente sì, non oso immaginare le ore che ci avrei impiegato adoperando la macchina e la stanchezza in cui sarei incorsa.

20170414_061109-01.jpeg
Let’s go!

Partenza ore 6.20! Io e John abbiamo fatto colazione in stazione, a mangiare a casa, tra caffettiera e bollitore del thè si sarebbe svegliato l’intero condominio… che in realtà non è proprio così, quando nei dintorni c’è silenzio, qualsiasi rumore, anche minimo scuote i timpani con lo stesso intenso fastidio.

Tragitto Stazione S. Maria Novella – Relais Cavalcanti B&B: strade lunghe e ordinate, fino in centro almeno. Stupiti dall’assenza di balconi affacciati sulla strada. A Torino siamo abituati a vederne tanti, ma in fondo è questo il bello di vedere posti nuovi: diventi consapevole di quello che hai a portata di sguardo nella tua città, ma in preda alla urban life non scorgi. Ci sono tante verità e modi di vivere. Soggiornavamo a pochi minuti dal Duomo. Una menzione speciale va al Relais Cavalcanti che si è mostrato nettamente superiore alle nostre aspettative (già positive ancor prima di arrivare, ottime recensioni su Booking alle quali a fine viaggio abbiamo aggiunto con molto piacere la nostra). Confortevole, pulito, personale disponibile e simpatico; perché bisogna ammetterlo, la simpatia conta!

Io dico al no al pane senza sale. A Firenze è usanza, ma son troppo cresciuta e di abitudini a quanto pare radicate per entusiasmarmi e godermelo. La pizza però l’ho apprezzata parecchio, seppur impiegando una impasto senza sale, il gusto era bilanciato con ingredienti saporiti.

20170415_135638
Il Cavallino – Ristorante Pizzeria

Altro ottimo locale è il Signorvin, bar enoteca lungo il fiume Arno con panorama sulPonte Vecchio se si va in terrazzo. Ottimo per aperitivi dato il buon vino e buono anche per la cena; poca la scelta dei piatti, ma ciò che si ordina senza dubbio vale, sia per la cura che per il rapporto qualità/prezzo. Our favourite wine: Rose siciliano.

20170416_212030.jpg
da il Signorvin

 

Brunch della domenica? Yes, possibile e ne vale la pena. Lo abbiamo gustato presso Ditta Artigianale #DITTASPORONE! Fantastici abbinamenti in fatto di qualità e quantità. Consiglio il toast aperto con avocado, salmone e uovo in camicia: delizioso. Settimane prima mi ero salvata il nome di questo posto che ho trovato pubblicizzato su Instagram. Pubblicità sensata direi e son happyy yeahhh per esserci andata assieme al mio tesoro John.

20170416_102300
#DITTASPERONE

In fatto di cibo ci siamo resi conto che a dispetto di altre città TripAdvisor in fatto di consigli culinari non azzecca molto. In un paio di giorni l’abbiamo sperimentato per il gusto di ribellarci. 5 pallini pieni su Trip? Non si va! 3 pallini? Sì! La prima cena volevamo che fosse speciale, ma siam finito in un ristorante che di primo acchito mi porto a mente la trasmissione di Real Time “Cucine da incubo”. Mentre aspettavo le portate ripetevo a me stessa: “Daii, suuu, magari è buono”. Naaah, seguì una smentita atroce. Riscaldato, troppo cotto e… rullo di tamburi: caffè orrido che sembrava l’avanzo del quinto filtro. Non faccio il nome del locale perché non voglio sparlare più del necessario, ma per chi ne fosse curioso e desideroso a non incappare nello stesso errore, chieda pure il nome del locale per messaggio privato/mail. Sono dispiaciuta di doverlo dire, ma penso si trattasse di una trappola per turisti che ha per logica: prezzi alti, bassa qualità, aumentiamo i profitti e come motto: tanto sono turisti, non c’è bisogno di farli mangiare bene, non ritornano mica! “Shame on you” dico!

Cosa visitare assolutamente non è un segreto oppure una rivelazione, sono posti rinomati in tutto il mondo: la Galleria degli Uffizi, il Ponte Vecchio, Piazza del Duomo, il Duomo, la cupola del Brunelleschi, il Museo dell’Opera del Duomo, Galleria dell’Accademia, Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti e giardini Boboli, piazzale Michelangelo al tramonto… Per le attrazioni che normalmente richiedono una fila lunghissima consiglio la nostra strategia: prenotare tutto online (è per sicurezza stampare i biglietti). Per il biglietto del Museo del Duomo tenere conto che esso prende diversi luoghi: cattedrale, cupola, battistero, campanile cripta, museo. In realtà l’unico biglietto strettamente necessario stampato è quest’ultimo. Esso comprende un codice a barre e arrivati in loco non bisogna convertirlo in ulteriore biglietto per entrare. Le prenotazioni son preferibili al mattino o in tarda mattinata secondo me, perché poi si forma a sua volta una coda per quelli che hanno acquistato i biglietti online; più breve e scorrevole rispetto a quella di chi il biglietto lo deve ancora prendere, ma evitarla è auspicabile. Noi fortunatamente non siamo incappati in disguidi di questo tipo: essere mattinieri ha i suoi pregi.

DSC_0175
Giardini Boboli – Palazzo Pitti
DSC_0125.JPG
Giardini Boboli
DSC_0066.JPG
Palazzo Pitti
DSC_0123
Giardini Boboli
20170416_152149.jpg
Piazza del Duomo

DSC_0342-01.jpeg

DSC_0340.JPG

DSC_0490.JPG

DSC_0545.JPG

20170417_104712
Museo del Duomo – John che fa amicizia ❤
DSC_0010.JPG
Ponte Vecchio
DSC_0332-01.jpeg
Galleria dell’Accademia – ph. Nico Virlan (John)
DSC_0565.JPG
Piazza della Repubblica – ph. Nico Virlan (John)
20170416_195531.jpg
Vista tramonto Piazzale Michelangelo

20170415_220303.jpg

20170415_225453.jpg
John in cerca di fortuna (love him!!!)

20170414_233805

20170417_185052.jpg

Consiglio ultimo: perdetevi!

20170417_190435.jpg
Back!!!!

E se qualcuno si chiedesse come mai ho scritto con così eccessivo trasporto visionario, la risposta è che questo è il viaggio più recente che ho fatto 🙂 🙂 🙂

Advertisements

15 thoughts on “Cartolina da Firenze

  1. Ti è mancato il cioccolato della Rivoire. Se ci torni, vai che ne vale la pena.
    (Il pane deve essere SENZA sale, altrimenti modifica il sapore del cibo 😉 )

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s